“La carrozza d’oro” di Jean Renoir 1952

Filmografia
“La carrozza d’oro” di Jean Renoir 1952
Interpreti principali: Anna Magnani (Colombina/Camilla); Duncan Lamont (il vicerè); Paul Campbell (Felipe); Riccardo Rioli (Ramòn); Odoardo Spadaro (Don Antonio/ il capocomico); William Tubbs (l’albergatore); Jean Debucourt (il vescovo).
Sceneggiatura: Jean Renoir, Renzo Avanzo, Giulio Macchi, Ginette Doynel.
Musica: Brani tratti da opere di Antonio Vivaldi.
Regia: Jean Renoir

Il film è tratto dal racconto “La Carrozza del Santissimo Sacramento” di Prosper Mérimée ed è il primo film in Technicolor di Anna Magnani.
La storia è ambientata in una colonia Sudamericana del XVIII secolo. Camilla con la sua Compagnia della Commedia dell’Arte vi arriva dopo un lungo viaggio in mare, sulla stessa nave in cui viaggiava una meravigliosa carrozza d’oro. Il suo arrivo porta scompiglio nel cuore di tre uomini, tra i quali non sa scegliere:il fedele Felipe, che comprende quanto per lei sia più importante la sua arte che l’amore; il focoso e geloso torero Ramòn e il vicerè del luogo, che per amor suo rinuncerà alla sua nobiltà. Camilla non riesce a soccombere a l’amore per un uomo: ama troppo la sua arte al punto di confondere il suo personaggio, Colombina, con il suo essere reale. Ha successo, il vicerè le dona la carrozza d’oro, ma a lei, che ora ha ricchezza, sembra mancare la sua felicità. Decide di donare la carrozza alla Chiesa, così il vicerè può tornare ad occupare la sua posizione di prestigio, e salva Felipe e Ramòn dalla forca, cui erano stati condannati dopo essersi battuti a duello, proibito dalla legge. Ritorna dalla sua compagnia, quello è il suo posto, quella è la sua vita: l’Arte è il suo amore e la sua ragione d’essere.
Chiavi del film sono queste battute, la prima pronunciata dal capocomico della compagnia e l’altra dalla stessa Camilla (Anna Magnani):
“Camilla non perdere il tuo tempo nella cosiddetta vita reale, tu appartieni a noi, attori, cantanti, mimi, clown, saltimbanchi. Il solo posto dove puoi trovare la tua felicità è ogni palcoscenico, ogni piattaforma, ogni pubblica piazza, durante quelle due brevi ore nelle quali ti trasformi in un’altra persona e solo allora diventi te stessa”; “Posso io amare come una vera donna? Ho bisogno di capire. Io sono assolutamente sincera sia nella vita che sulla scena. Allora perché ho solo successo come attrice e come donna distruggo tutto quello che amo? Ma chi può dirmi dove finisce il teatro e dove … la vita comincia …”

Scheda FILM “La carrozza d’oro” realizzata da Chiara.

Print Friendly, PDF & Email
Tagged ,